Questo sito utilizza cookie per migliorare la navigazione degli utenti e per le statistiche del sito. Per dettagli e per la gestione dei cookie in base al GDPR 2016/679, consulta la nostra cookie e privacy policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

dona ora funima international

lastoria

«La morte non esiste, la vita è infinita ed eterna come lo sono i mondi, le stelle, le dimensioni dove le anime e gli spiriti viaggiano continuamente senza sosta e senza affanno. Solo la filosofia e la conoscenza, in totale sintonia con le azioni quotidiane a favore della vita, permetteranno all’uomo di questo mondo di conoscere Dio, suo figlio il Cristo, la vita, la creazione, il cosmo, se stesso. Vivendo con passione, tutto! Con “eroico furore”. Rispettando con devozione le leggi universali della Giustizia e dell’Amore».

(Giorgio Bongiovanni, Fondatore FUNIMA International).

Questi i principi ispiratori dell’azione volontaria di tanti giovani che hanno deciso di scommettere sul proprio talento e la propria professionalità per l’intento comune di lavorare a favore della vita. Tale fermento culturale ha determinato, il 25 maggio 2005 a Sant'Elpidio a Mare (FM), la nascita di FUNIMA International fondata, insieme alla sua famiglia, da Giorgio Bongiovanni, uomo di profonda fede e giornalista antimafia. Bongiovanni si è sempre distinto per il suo impegno a sostegno di realtà svantaggiate e per l’opera di informazione e di denuncia sociale nel mondo.
La costituzione dell’associazione è suggellata dall’incontro con Raúl Bagatello, missionario laico conosciuto in un viaggio di missione in Latino America. Raúl aveva cambiato vita per dedicarsi ai più poveri ed isolati della sua terra, i bambini che vivono sulla cordigliera delle Ande in Argentina.

È da qui, dopo il primo viaggio di missione in Argentina di Giovanni Bongiovanni (figlio), insieme ad un gruppo di amici, che parte la progettualità di FUNIMA International per estendersi ad altri paesi del Latino America e non solo. Dalle comunità indigene dell’Argentina, ai bambini di strada in Paraguay, dalle famiglie indigenti della capitale dell’Uruguay, alle varie forme di disagio e difficoltà che coinvolge a vari livelli il sud Italia. Nel 2019 si allarga il braccio operativo a sostegno di alcune cooperative di lavoratori in Guatemala, contadini di caffè e un laboratorio di sartoria interamente al femminile.

Dopo due anni dalla sua costituzione FUNIMA International diventa socio di Solidarietà e Cooperazione CIPSI, coordinamento nazionale che riunisce oltre 45 Ong ed associazioni che operano e promuovono in totale indipendenza iniziative di solidarietà, progetti basati su un approccio di partenariato e campagne di sensibilizzazione. Sono state di forte impatto a livello internazionale la campagna “Libera l’Acqua. Riconosci un diritto, portalo a tutti" per la promozione di una nuova politica in difesa dell’acqua come bene comune dell’umanità e diritto inalienabile; la campagna NOppaw - NObel Peace Price for African Woman per riconoscere e valorizzare il ruolo delle donne in Africa con il conferimento del Premio Nobel per la Pace 2011; Banning Poverty 2018 – Dichiariamo illegale la povertà, un manifesto con i dodici principi di illegalità della povertà il cui obiettivo voleva ottenere nel 2018, a 70 anni dalla "Dichiarazione Universale di Diritti dell'Uomo", l'adozione di una risoluzione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite che affermi la legittimità della messa fuori legge dei fattori che sono all'origine di una ricchezza inuguale, ingiusta e predatoria e quindi dei processi di impoverimento e di creazione dei poveri.

Nel tempo la maglia della rete e delle collaborazioni si amplia determinando la costituzione di gruppi di volontari in diverse regioni d’Italia quali Piemonte (Torino); Lombardia (Varese, Milano, Brescia); Liguria (Savona); Friuli Venezia Giulia (San Giovanni di Polcenigo (PN); Veneto (Padova); Emilia Romagna (Imola - BO, Reggiolo - RE); Lazio (Roma); Umbria (Gubbio - PG); Marche (Ancona); Puglia (Mola di Bari - BA); Campania (Sapri - SA); Calabria (Crotone); Sicilia (Palermo, Sant'Agata del Militello - ME). All'estero in Austria (Leibnitz) e Svizzera (Locarno).
Ciascun gruppo potenzia le azioni associative diffondendone i valori, la missione sociale ed organizzando iniziative di raccolta fondi di varia natura. In alcune città si attivano delle azioni a supporto di realtà sociali bisognose di aiuto in collaborazione anche con altre associazioni del territorio.

Nel 2018 FUNIMA International apre una sede operativa nella provincia di Salta in Argentina per gestire le operazioni umanitarie in loco e garantire una maggiore assistenza a supporto alle comunità indigene delle Ande e della foresta del Chaco nel quale abbiamo realizzato molti progetti e infrastrutture. “In questi luoghi, stiamo combattendo una crisi molto dura, la fame, la sete, le malattie e una grande discriminazione verso le popolazioni indigene si sta perpetrando in tutta l'America Latina.”

Con la volontà di dedicare maggiori risorse al nostro paese, nel 2020 si inaugura l'apertura della sede operativa di Palermo. <<Questa importante scelta ci sta proiettando verso uno scenario che ci vede, con ancora più forza, vicini a realtà che riguardano il sud del nostro paese. Sempre più vicini al Mediterraneo, il nostro mare ricco di storie e cultura. Siamo concentrati tra l'accoglienza dei popoli e la rinascita di quei meravigliosi quartieri che non vogliamo lasciare indietro. La scelta di questa città non si tratta di un caso! Palermo, la cui ricchezza culturale apre le sue ali nel suo centro storico, è espressione di un luogo che nei secoli ha accolto culture divise tra due mondi, europeo ed arabo, che hanno arricchito quesa città anche “... per la grande capacità dei suoi abitanti, che si sono resi permeabili nell'accogliere le diverse influenze culturali e loro stessi soggetti in grado di produrre nuova cultura attraverso processi di rielaborazione originale delle conoscenze e dei saperi acquisiti”. Palermo è quindi rappresentativa di una delle maggiori capitali del sud Italia che non si è resa famosa solo per grandi disgrazie, eventi che hanno coinvolto il paese intero dal dopoguerra ad oggi, ma è anche immagine mondiale e capoluogo di una regione, esempio e simbolo, di accoglienza e di integrazione.>> Giovanni Bongiovanni – Presidente.

giovanni bongiovanni

gli scritti del presidente

Seguici su Facebook

funima libro granvia

funima diventa amico di funima