Questo sito utilizza cookie per migliorare la navigazione degli utenti e per le statistiche del sito. Per dettagli e per la gestione dei cookie in base al GDPR 2016/679, consulta la nostra cookie e privacy policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

dona ora funima international

Il Paraguay è una Paese sito nel cuore dell'America Latina e conta circa 6.300.000 abitanti.La popolazione risulta distribuita disomogeneamente con una densità media di 13 abitanti per chilometro quadrato. Circa il 56% degli abitanti vive nei centri urbani dell'area orientale del Paese ed in particolare attorno alla capitale Asunción, la quale da sola ospita il 9,9% dell'intera popolazione. Una particolarità del Paraguay è rappresentata dalla sopravvivenza della cultura indigena, che diversamente da molte aree dell'America Latina, è riuscita a convivere con quella iberica. Ciò è dimostrato dal fatto che ben il 94% della popolazione parla guaranì cui si affianca il castellano, altra lingua ufficiale.

L'economia paraguaiana, la cui unità monetaria è il guaraní, ha molti punti di debolezza e in America Latina è al secondo posto in relazione all'iniquità nella distribuzione del guadagno. Una proporzione significativa di minori non gode del pieno esercizio dei propri diritti, in particolare in riferimento alle fasce più vulnerabili: i "campesinos" ovvero coloro che vivono nelle zone rurali, gli indigeni, e principalmente bambini e bambine che lavorano e/o vivono in strada.1
Le stime della  Dirección General de Estadística, Encuestas y Censos (DGEEC)2, dimostrano che in Paraguay il 38% della popolazione vive in stato di povertà, mentre il 19% in stato di indigenza. L'accesso ai servizi medici e sanitari di base è garanzia solo per il 24% della popolazione e sei bambini su 10 non terminano il loro percorso di studi primari. Questa dinamica provoca nella città l'espansione di quartieri marginali con seri problemi di precarietà delle abitazioni, affollamento, insicurezza, inadeguatezza dei servizi idrici e di risanamento. È inoltre in crescita il fenomeno migratorio dalle campagne alle città a causa della mancanza di opportunità lavorative e di inserimento sociale.

FOCUS Infanzia di strada
Quella dell'infanzia di strada nella capitale paraguaiana è una problematica articolata che si infiltra nel tessuto urbano e sociale di Asunción.
Si tratta di una fascia sociale vulnerabile dove centinaia di bambini, bambine ed adolescenti sono costantemente sottoposti al rischio, a problemi quali dipendenza da droghe,  sfruttamento sessuale, e l'abuso.
Il lavoro in strada genera rischi come incidenti durante il transito delle auto, gravi problemi respiratori, neurologici e della pelle, rischio di abuso psicologico e sessuale, forte stanchezza, disturbi psicosomatici, bassa autostima, difficoltà nella socializzazione, aggressività, depressione, tossicodipendenza da droghe 1inalate sin da neonati per frenare i morsi della fame, gravidanza precoce.
Molti bambini sono inoltre impiegati in attività lavorative alternative alla strada come la produzione di materiali edili e il riciclaggio dei rifiuti. Esistono inoltre circa 200 bambini che vivono in strada privi di famiglia e di abitazione, questo fenomeno avviene soprattutto nelle zone centrali del terminal degli autobus e del mercato De Abasto y Numero 4.
 

1. Estadisdicas UNICEF PY - Situación General Paraguay – www.unicef.org/paraguay
2. http://www.undp.org.py/v3/ 

fShare
0

funima diventa amico di funima

funima libro granvia

funima banca etica

funima 5 per mille