Questo sito utilizza cookie per migliorare la navigazione degli utenti e per le statistiche del sito. Per dettagli e per la gestione dei cookie in base al GDPR 2016/679, consulta la nostra cookie e privacy policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

dona ora funima international

g_barbera.jpg
Barbera (Solidarietà e Cooperazione Cipsi): "I referendum hanno risvegliato la responsabilità civica dei cittadini. Domani si continua a lavorare. Il nostro impegno sarà costruire una gestione dei beni comuni che sia pubblica e partecipata, come vuole la nostra Costituzione".

 

 

 

 

 

Roma, 13 giugno 2011 - Guido Barbera, presidente di Solidarietà e Cooperazione Cipsi, coordinamento di 45 associazioni di cooperazione e solidarietà internazionale, commenta la grande vittoria dei SÌ ai quattro quesiti referendari: "È un risultato di portata storica. I referendum hanno risvegliato la responsabilità civica dei cittadini, che hanno saputo prendere una posizione chiara rispetto alla difesa di beni comuni essenziali alla vita. Adesso è il momento della festa per tutti i cittadini, le associazioni, i movimenti della società civile che hanno lavorato in questi mesi per raggiungere questo traguardo e che da anni si impegnano sul fronte del riconoscimento dell'acqua come bene comune e sulla protezione dell'ambiente.

Domani si continua a lavorare, con la stessa determinazione ed energia di sempre. Sappiamo bene che i referendum sono una tappa fondamentale di un discorso che deve proseguire. La Costituzione italiana dice chiaramente che la gestione dei servizi connessi ai beni comuni deve avvenire secondo le politiche pubbliche e con forme di partecipazione diretta che escludono il ricorso a forme privatistiche e di mercato. Per questo, il nostro impegno sarà quello di costruire una gestione dei beni comuni che sia pubblica e partecipata, che sia affidata alla responsabilità comunitaria e che coinvolga direttamente cittadini singoli e associati".

Per informazioni:
Ufficio stampa Solidarietà e Cooperazione Cipsi, tel.06.5414894, mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., web: www.cipsi.it.

 

 

 

funima diventa amico di funima

funima libro granvia

funima banca etica

funima 5 per mille