Questo sito utilizza cookie per migliorare la navigazione degli utenti e per le statistiche del sito. Per dettagli e per la gestione dei cookie in base al GDPR 2016/679, consulta la nostra cookie e privacy policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

dona ora funima international

giorgio_bongiovanni.jpg
 
Pordenone, 21 settembre – Giorgio Bongiovanni, Fondatore della onlus Funima International: “Il Giorno della Pace nel Mondo…questo è il forte desiderio di tutti noi: la pace, al di sopra delle frontiere.
 
 
 
 
 
  
Una pace che purtroppo non esiste in quasi nessuna parte del mondo. Allora questo forte desiderio, questo valore è diventato un’utopia. Non abbiamo pace nel mondo. Ci sono oltre 30.000 bambini che muoiono di fame ogni giorno, oltre 27 guerre in atto, ingiustizie, violazioni, inquinamento, mafie, criminalità. Dov’è questa pace?
Questo giorno della pace deve essere un richiamo per tutti, affinché diventi…una vera pace. Che la guerra, la mancanza di amore, si trasformino in vera pace.
Non credo in queste commemorazioni, in queste feste, perché per me sono ipocrite. Credo che in tutto il mondo le persone desiderano la pace e allora, mi sento di partecipare in questo modo: che questo grido, questo richiamo per tutti si trasformi in una lotta, in una guerra contro coloro che non amano la vita e non amano la pace. Una guerra di amore, una guerra di giustizia, una guerra di azioni a favore della vita. Questo è il mio sentimento…e con questo vi saluto con tutto il mio amore. Grazie”.

gli scritti del presidente

Seguici su Facebook

funima libro granvia

funima diventa amico di funima