Questo sito utilizza cookie per migliorare la navigazione degli utenti e per le statistiche del sito. Per dettagli e per la gestione dei cookie in base al GDPR 2016/679, consulta la nostra cookie e privacy policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

dona ora funima international

unicef.jpg15 gennaio 2009
Ogni giorno nel mondo muoiono piu' di 25.000 bambini di meno di cinque anni (di cui 11 mila sono neonati) e 1.500 donne per complicanze del parto ...

 

 

 

 

 

 

 

... o della gravidanza. Nel 2007 sono morti 9.200.000 bambini e oltre 500 mila donne.
Sono questi alcuni dei dati del rapporto annuale dell'Unicef presentato oggi. Negli ultimi anni la mortalita' infantile e' calata ma di poco.
Il presidente dell'Assemblea legislativa Giacomo Ronzitti ha ricevuto, a nome di tutta la Regione Liguria, il Rapporto Unicef 2009 sulle Condizioni dell'infanzia nel mondo dedicato, quest'anno, alla mortalita' materna e neonatale.
Il rapporto, presentato contemporaneamente in tutto il mondo ai rappresentanti delle Regioni e dei Governi di tutte le Nazioni, e' stato consegnato dal presidente regionale Unicef, Giacomo Guerrera, accompagnato da due volontari e da sei alunni della scuola elementare del Convitto Colombo di Genova.unicef2009.jpg
Il voluminoso dossier e' stato consegnato dalla piccola Brigitta che, in qualita' di "portavoce" della delegazione, ha chiesto al presidente Ronzitti che sia istituito in Regione il Garante dei diritti dei bambini. Il presidente si e' impegnato solennemente a corrispondere a questa richiesta.
Secondo il rapporto, il numero di decessi di giovani madri ha superato le 500 unita' e il 99% dei casi si verifica fra le popolazioni di Asia e Africa: in questi paesi il rischio di mortalita' riguarda una donna su sette mentre nei paesi industrializzati il tasso scende a una donna ogni 8 mila.
"Il diritto alla vita - ha affermato Ronzitti - e' un diritto fondamentale, senza il quale nessun altro diritto puo' avere piena applicazione. Eppure, nel mondo, la mortalita' infantile e' ancora elevatissima: ogni anno quattro milioni di bambini perdono la vita nei primi 28 giorni di vita, altri cinque milioni muoiono nei primi cinque anni. Sono cifre terribili che riguardano paesi in via di sviluppo. Spetta, quindi, ai paesi ricchi, mobilitare le coscienze affinche' siano intensificati gli sforzi per portare assistenza a queste popolazioni e aiutarle ad affrontare questa immane tragedia".

Tratto da: Rainews24

SCARICA IL RAPPORTO IN FORMATO PDF

fShare
0

funima diventa amico di funima

funima libro granvia

funima banca etica

funima 5 per mille