Questo sito utilizza cookie per migliorare la navigazione degli utenti e per le statistiche del sito. Per dettagli e per la gestione dei cookie in base al GDPR 2016/679, consulta la nostra cookie e privacy policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

dona ora funima international

COMUNICATO STAMPA
22 MARZO: GIORNATA MONDIALE SULL’ACQUA 2017
ACQUA È VITA, DIGNITÀ, DIRITTO - Visioni e proposte a confronto
Rosario Lembo, presidente CICMA: “Circa 4 miliardi di persone vivono ancora in zone caratterizzate da carenza di acqua potabile, quelli senza accesso ai servizi igienici superano i tre miliardi mentre 1,8 miliardi di persone utilizzano una fonte di acqua contaminata.
L’acqua è un diritto umano fondamentale, ma oggi chi lo garantisce? L’accesso all’acqua non può essere garantito solo in termini di sostenibilità gestionale o ambientale del ciclo idrico”.

Seminario a Milano.

Milano, 16 marzo 2017 – “Nonostante l’accesso all’acqua di buona qualità sia stato riconosciuto da una risoluzione Onu, sottoscritta da 122 Stati, come un diritto umano, universale, autonomo e specifico ‐ sottolinea Rosario Lembo – Presidente del Comitato Italiano Contratto Mondiale sull’acqua - l’accesso universale all’acqua potabile come diritto umano non è ancora garantito in nessun Paese e purtroppo questo diritto non rientra tra gli obiettivi di sviluppo sostenibile della Agenda ONU 2030 ne tra quelli che l’Italia intende promuovere a livello di Strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile.

A distanza di 7 anni dalla risoluzione ONU nessuno Stato garantisce il diritto umano all’acqua gratuito ad un minimo vitale per la dignità della vita e l’accesso all’acqua potabile per uso umano è destinata ad assumere rilevanza nei prossimi anni. Entro il 2050, quasi il 70% della popolazione mondiale vivrà nelle città (il 20% in più di oggi). Attualmente, la maggior parte delle città dei paesi in via di sviluppo non dispongono di infrastrutture adeguate e risorse per affrontare gestione delle acque reflue in modo efficiente e sostenibile.  A livello globale oltre l'80% delle acque reflue generate dalla società rifluisce nell'ecosistema senza essere trattato o riutilizzato.
Per richiamare l’attenzione sull’urgenza di garantire l’accesso universale all’acqua potabile e la priorità dell’uso umano, rispetto agli altri usi, il Contratto Mondiale sull’Acqua propone, in occasione della Giornata Mondiale dell’acqua del 2017, un seminario che punta a verificare alcune modalità con cui anche in Italia, si sta affrontando la sfida dell’accesso universale all’acqua anche con riferimento ad alcune criticità gestionali e sociali come: l’incremento delle disuguaglianze sociali e quindi delle fasce di povertà, che in Italia rischiano di colpire 9 milioni di cittadini; lo stress delle risorse idriche, determinate anche dai cambiamenti climatici; il peggioramento della qualità delle acque per il crescente inquinamento delle falde; i ritardi nell’adeguamento agli standard delle direttive europee rispetto al trattamento delle acque reflue.
Il seminario si compone di due sessioni, nella prima, coordinata da Sonia cantoni della Fondazione Cariplo, verranno affrontati le modalità e gli approcci con cui si punta a garantirne l’accesso: Il diritto umano all’acqua in Costituzione, a cura di Nardi Suxo Iturry, Ambasciatrice permanente della Bolivia presso Ufficio ONU, Ginevra; Il diritto umano all’acqua nella Laudato SI, a cura di Simone Morandini, Fondazione Lanza; il diritto umano all’acqua e la gestione delle aziende, Alessandro Russo, Presidente CAP-Holding che gestisce il servizio idrico nella Provincia di Milano; il diritto umano all’acqua: quali strumenti giuridici, Rosario Lembo, Presidente CICMA.
La seconda sessione si propone di avviare un confronto sul posizionamento delle organizzazioni impegnate sui diritti umani ed ambientali, con riferimento al “come” garantire il diritto umano all’acqua attraverso una Tavola Rotonda su “Sinergie per il diritto umano all’acqua”, moderata da Danilo Di Biasio, Giornalista Festival dei diritti umani. Sono invitati: Tiziana Toto, Responsabile Politiche dei consumatori Cittadinanzattiva, Barbara Meggetto, Presidente Legambiente Lombardia e segreteria nazionale Legambiente Italia, Silvia Stilli, Portavoce AOI -Associazione Organizzazioni di cooperazione e solidarietà internazionale, Martina Rogato, Esperta in Business&Human Rights Amnesty International Italia e Cristina Toscano, Area Servizi alla persona – Cooperazione internazionale e Innovazione della Fondazione Cariplo.
Il seminario si svolgerà a Milano presso la Sala Tiepolo, Fondazione Cariplo in Via Manin 23 dalle 9,30 alle 13,00. Guarda il programma sul sito www.contrattoacqua.it.  
Il seminario è realizzato in collaborazione con CAP Holding e con il contributo di Fondazione Cariplo.
Programma:http://contrattoacqua.it/campagne/campagne-cicma/cooperare-per-l-acqua-come-diritto-mano/giornata-mondiale-dell-acqua/2017-acque-reflue/giornata-mondiale-dell-acqua-2017/

Per informazioni visitare il sito www.contrattoacqua.it oppure contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Cell. 339.2797187.

funima diventa amico di funima

funima libro granvia

funima banca etica

funima 5 per mille