Questo sito utilizza cookie per migliorare la navigazione degli utenti e per le statistiche del sito. Per dettagli e per la gestione dei cookie in base al GDPR 2016/679, consulta la nostra cookie e privacy policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

dona ora funima international

hijos strada3Una relazione dell'ONU osservò che nel Paraguay si registra il più alto indice di mortalità infantile del Sud America. Si tratta di morti evitabili.      
Uno studio dell' Unicef osservò che 4 bambini sotto i 28 giorni muoiono ogni 24 ore in Paraguay.

 

Si tratta di un 43 % di ogni 100 decessi, percentuale che non è diminuita in 20 anni. A questi bambini si unisce un elevato numero di morte di bambine ed adolescenti incinte, tra i 15 e i 19 anni, il 20 % di ogni 100 decessi.    
“Il Paraguay continua ad essere tra i paesi con le cifre più elevate di mortalità infantile dell'America Latina, pur avendo registrato un miglioramento nell'area", ha dichiarato l' Unicef alle autorità e gli enti sostenitori dell'infanzia, in un atto pubblico in Asunción.    
Gli esperti che parteciparono all'investigazione assicurarono che tutte queste morti sono evitabili, prevenibili durante il parto o nei giorni successivi: emorragie, toxemia e complicazioni post aborto.  
La mortalità materna scese da 164 a 89 su 100.000 nati vivi tra il 2000 e il 2011. Il tasso registrato di mortalità infantile in minori di un anno è diminuito in più della metà, di 30,4 (1990) a 15,2 nel (2011), cifra che continua ad essere alta.    
Il Paraguay ha uno dei maggiori tassi di mortalità neonatale, secondo l' Unicef. Le principali cause sono le lesioni del parto, le malformazioni congenite e le infezioni del neonato.    
Tra gli adolescenti, di ogni 10 che muoiono in Paraguay tra i 14 e 19 anni, 6 sono per incidenti stradali e domestici, omicidi e suicidi.  

fShare
0

funima diventa amico di funima

funima libro granvia

funima banca etica

funima 5 per mille