Questo sito utilizza cookie per migliorare la navigazione degli utenti e per le statistiche del sito. Per dettagli e per la gestione dei cookie in base al GDPR 2016/679, consulta la nostra cookie e privacy policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

dona ora funima international

COMUNICATO STAMPA

funimaday_2010.jpgBrugnera, 05 dicembre – L’Hotel Centro Congressi Ca’ Brugnera alle ore 15:30 accoglie il convegno “Meno solidarietà e più diritti”. Ospiti di spicco, tra cui Don Luigi Ciotti, condurranno la cittadinanza in un inedito dibattito di estrema attualità firmato FUNIMA International.


 

 

 

 

L’associazione FUNIMA International Onlus, in collaborazione con l’associazione culturale Il Sicomoro, presenta il convegno FUNIMA DAY 2010 dal titolo Meno Solidarietà e più Diritti. Si terrà domenica 5 dicembre a Brugnera (PN) presso L’Hotel Centro Congressi Ca’ Brugnera – Via Villa Varda, 4 – a partire dalle ore 15:30.

Il FUNIMA DAY, giunto alla sua quinta edizione, è l’appuntamento annuale della FUNIMA International, associazione impegnata nel campo della solidarietà internazionale e della cooperazione in difesa dei diritti dell’uomo.

Quest’anno vuole essere un momento di confronto e di riflessione rivolto alla cittadinanza attiva che si interroga sulla responsabilità ed il ruolo del singolo e delle istituzioni per riemergere dalla deriva etica e culturale dei nostri tempi.

Interverranno: DON LUIGI CIOTTI, presidente di Libera, GIORGIO BONGIOVANNI, direttore della rivista AntimafiaDuemila e Fondatore della Onlus FUNIMA International, GUIDO BARBERA, presidente del coordinamento Solidarietà e Cooperazione CIPSI e RAUL BAGATELLO, missionario delle Ande. Modera l’incontro ANNA PETROZZI, caporedattore di AntimafiaDuemila.

L’ingresso è libero.

Per info:
+39/392.9801905 (Domenico Santin - Responsabile Il Sicomoro)
+39/348.0617825 (Barbara Drago - Ufficio Stampa FUNIMA International)
 
 

funimaday-2010_loc.jpg
 

 
 
 

gli scritti del presidente

Seguici su Facebook

funima libro granvia

funima diventa amico di funima