Questo sito utilizza cookie per migliorare la navigazione degli utenti e per le statistiche del sito. Per dettagli e per la gestione dei cookie in base al GDPR 2016/679, consulta la nostra cookie e privacy policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

dona ora funima international

odeion_bari09.jpgLa Funima International è stata invitata a partecipare alla Rassegna ODEION -teatro per la solidarietà- di Bari. E' alla seconda edizione, quest'anno grazie alla sinergia tra La FEDERICO II EVENTI e l'ass.ne PASSIONI IN SCENA. Odeion (dal greco teatro piccolo) è aperta a qualsiasi forma di espressione, dal cabaret al teatro sperimentale, performance, letture teatrali, Danza, monologhi e reading letterari. 

 

 

 

Raggruppare tante diversità espressive potrebbe sembrare una forzatura, invece noi siamo convinti che la sua forza sia in questo: ogni comunità, ogni storia collettiva e composta da innumerevoli diversità, la libertà, l'amore e  l'intelligenza scaturiscono dalla conservazione delle tradizioni ma anche e soprattutto dall'incontro delle diversità, quindi ODEION, nel suo infinitamente piccolo, si propone di creare un caos armonico fatto di parole, emozioni e movimenti. 

ODEION  vuole essere anche una vetrina per artisti teatrali, danzatori, Attori, Scrittori emergenti, locali e non. L'edizione 2007 ha visto la  partecipazione oltre 50 Artisti e l'affluenza di pubblico è stata stimata di circa 1500 persone.

L'edizione 2009  vede ripetersi il numero di Artisti partecipanti che supera le 50 unità, tra danzatori, attori e scrittori, l'evento si terrà presso l'auditorium Diocesano VALLISA  dal 16 al 17 Gennaio 2009, novità per quest'anno è l'inserimento della danza, infatti si terranno performance di danza Classica, Moderna e Tango Argentino. Alla manifestazione parteciperanno l'Accademia MAYA diretta dalla Danzatrice Carmen Costanza , l'attore e regista Gianni Colaiemma, la compagnia teatrale Il Vello D'oro diretta dall'attore e regista Luigi Angiuli, la compagnia di danza Mediterraneo Opera Ballett diretta dalla Danzatrice Carmen Savino, il Teatro del Mulino diretto dal regista Ninni Matera,l'attore e scrittore Gigi De Santis (Don Dialetto), la compagnia teatrale Aretè Ensamble, gli attori di Cabaret Piero Genchi, Maria Polisenso, Nicola Monno, Paul Summer, la compagnia teatrale Teatro 900 diretta da Rory Maiellaro, Osvaldo Rodriguez musicista e danzatore proveniente dall'Argentina, le attrici Ketty Volpe e Anna Argentieri, gli scrittori Tinta, Clara Ciannamea e Nicola Lorusso.

Ci preme sottolineare che gli Artisti si esibiranno gratuitamente per la raccolta fondi.

La direzione artistica di ODEION è da Michele Loiacono e Carmen Costanza.
Segretaria di Produzione Denise Ania

A ODEION

VENERDI 16 GENNAIO aperture ore 20,00

Presentazione ODEION e FU.NI.MA International Onlus

Interventi di:

Giovanni COPERTINO (comm.ne cultura Regione Puglia)
Saverio FIORE (Auditorium Valliva)
Michele LOIACONO (Presidente Federico II Eventi)
Andrea POPOLIZIO (Presidente Passioni in Scena)

Conduttore dell'evento Gabriele Zanini

Direzione Artistica: Michele Loiacono, Carmen Costanza
Segretaria di produzione: Denise Ania


PROGRAMMA Venerdi 16 gennaio

Danza  Contemporanea: Carmen COSTANZA ( Accademia MAYA)
Reading Poesie: Osvaldo RODRIGUEZ , poesie Argentine.
Lettura teatrale: Gianni COLAIEMMA " Il Petruzzelle che non c'è più" di Vito Maurogioanni
Teatro: performance TEATRO 900 ( diretto da Rory MAIELLARO)
Vernacolo letture: Gigi DE SANTIS " Parole terciute"
Teatro: AnnikaSTROMM "Il Viaggio della moneta d'Argento" favola scritta da Annida Stromm
                                                                                   (Compagnia teatrale Aretè Ensamble)
Teatro letture: Saba SALVEMINI "Guerra" di Jack London     (Compagnia teatrale Aretè Ensamble)
Danza e musica: Carmen COSTANZA, Antonio IPPOLITO ( Bandoneon), Nicola IPPOLITO (Piano)
Maria PASSAQUINDICI, Cristian DELL'ATTI, Andrea POPOLIZIO, Annarita RIEFOLO, Enzo MAGGIPINTO.
Cabaret: Piero GENCHI, Maria POLISENO, Nicola MONNO.
Teatro: Compagnia del Mulino, riduzione teatrale tratta da "PINOCCHIA" di Stefano BENNI con  Mina Albanese, Angela Borromeo, Roberta Cascione, Rossella Calabria, Valeria De Pasquale, Alessia Matera, Annalisa Quero, regia di Sara Lezzi.


Programma Sabato 17 gennaio

Apertura ore 17,30

Reading letterario: Clara CIANNAMEA  letture da romanzo di Clara Ciannamea "Lungo il sentiero delle carogne (oltre si estende la selva)"
Reading letterario: Nicola LORUSSO letture inedite di Nicola Lo russo
Reading poesie: Luigi ANGIULI ( Compagnia tetrale il Vello D'Oro)
Letture: Anna ARGENTIERI letture di Fabrizio DE ANDRE'
Teatro letture: Ketty VOLPE "Il bambino grammofono e l'uomo piccione" di Dacia MARAINI
Danza: Tommaso Battaglia, Paola PERRUCCIO, Gaetano DONATONE Annamaria FRANCO
Teatro: Compagnia TEATRO 900
Cabaret: Paul SUMMER " performance"
Danza: MEDITERRANEO OPERA BALLET di Carmen SAVINO estratto da "NOTTURNO" spettacolo per attori,danzatori,cantanti lirici.
Danza e musica:Corpo danzante Carmen COSTANZA, corpo parlante Gianfranco MASSA, corpo musicante Mino TRAMACERE "La Cacciata dal Paradiso" di Loredana Cascione.
Teatro letture: Luigi ANGIULI letture comiche ( Compagnia teatrale Il Vello D'Oro)
Danza: Pietro COLELLA, Nicla ZONNO, Carmen COSTANZA, Andrea POPOLIZIO, Osvaldo e Patrizia RODRIGUEZ (Accademia MAYA)
Reading Letterario: TINTA  accompagnata dal chitarrista Gaetano TODARO "La cena dei Sensi"di Tinta
Teatro: COMPAGNIA DEL MULINO
Danza: Tommaso Battaglia, Paola PERRUCCIO, Gaetano DONATONE Annamaria FRANCO Pietro COLELLA, Nicla ZONNO, Carmen COSTANZA, Andrea POPOLIZIO, Osvaldo e Patrizia RODRIGUEZ (Accademia MAYA).


FUNIMA International Onlus

Anno 1999. Raul Abel Bagatello, modesto imprenditore argentino, discendente da emigrati italiani e carpentiere nella città di Cordoba, in seguito ad un richiamo spirituale decide di cambiare vita per dedicarsi ai poveri tra i poveri: i bambini che sulla Cordigliera delle Ande sopravvivono in completo isolamento e in estreme condizioni di degrado fisico, psichico e morale. Sguardi spenti in quei volti segnati dal freddo rigidissimo  toccano per sempre il suo cuore. Lascia l'attività nelle mani dei suoi operai e si trasferisce con la famiglia nell'interno del Paese. Inizia con i primi 36 bambini e fin dai primi tempi la Fundación Los Niños del Mañana, Fu.Ni.Ma. da lui fondata, coinvolge i primi responsabili che con lui  avviano le prime mense, i "comedores" e sollevano dall'indigenza le comunità più povere rifugiate in villaggi di capanne di fango e terra fino a 4.000m. di altitudine, ben lontani dalle conosciute vie di comunicazione.
 Oggi grazie all'impegno congiunto dei responsabili in Argentina e  in Italia si è in grado di raggiungere, assistere, sfamare e accogliere circa 1500 bambini. Una risposta umile e concreta ad una vergogna che il mondo civile non deve più accettare, perché a tutti i bambini, al di là del colore della pelle e della religione, deve essere garantita pari dignità con tutti i bambini che vivono nella società del benessere. Le raccolte dei fondi vengono di proposito abbinate alla presentazione di progetti mirati che vanno dal sostegno a distanza dei comedores alla realizzazione di quelle strutture e di quei supporti fondamentali per una vita dignitosa come lo scavo di un pozzo, l'allaccio di una linea elettrica, l'installazione di un sistema di irrigazione. Gli stessi progetti e l'avvio di micro-attività in grado di offrire prospettive per una futura vita diversa vengono presentati ad aziende, esercizi commerciali, enti,etc. 
La vita è un dono, ma non per tutti, perché ogni giorno trentamila bambini muoiono per fame e per malattie legate alla sete, quando non sono venduti come schiavi, mutilati e  sfruttati.

Per info: www.funimainternational.org

 

fShare
0

funima diventa amico di funima

funima libro granvia

funima banca etica

funima 5 per mille