Questo sito utilizza cookie per migliorare la navigazione degli utenti e per le statistiche del sito. Per dettagli e per la gestione dei cookie in base al GDPR 2016/679, consulta la nostra cookie e privacy policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

dona ora funima international

Intervista Yara


L'amore non muore, anzi, si riproduce esponenzialmente e, se coltivato costantemente, col tempo diventa un gigante. E' una di quelle energie che risponde alla legge universale per cui il prodotto di una combustione é maggiore del combustibile impiegato. Così, l'amore donato negli anni di attività da Victor Jara ai suoi simili, agli ultimi, ai più deboli, è tornato e continua a tornare a lui moltiplicato infinite volte. É questo che si evince dalle parole di Joan e Amanda Jara, rispettivamente moglie e figlia di Victor, intervistate dai ragazzi di Our Voice.
Victor è ormai un simbolo, una indelebile icona impressa per sempre nei registri dell'umanità, messa lì a rappresentare che l'essere umano, oltre che violenza, arroganza ed egoismo, può incarnare in un solo uomo anche creatività, sacrificio, arte, altruismo e appunto amore. Cantautore e musicista dal cuore ispirato, immerso nel fuoco dell'impegno sociale, attore e regista teatrale, poeta ed attivista politico fino al suo ultimo respiro, quando l'infame mano della dittatura Pinochet mise fine alla sua vita dopo giorni di tortura. Amanda e Joan raccontano l'epopea di una delle figure più eclettiche e importanti del nostro tempo. Un vero martire moderno, uomo di pace, esempio umano più che virtuoso a cui tutto il mondo dovrebbe oggi ispirarsi.

 

gli scritti del presidente

Seguici su Facebook

funima libro granvia

funima diventa amico di funima