Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

testa home

Mar 20 2017

Relazione attività anno 2016 centro Hijos del Sol

foto27Il presidente dell’associazione partner Del Cielo a la Tierra, Omar Cristaldo, ci illustra alcuni momenti salienti dell’anno di lavoro appena trascorso. L’operatività del centro di accoglienza si è sviluppata attraverso la mensa, l’ambulatorio medico, le ore dedicate alla formazione ed educazione postscolastica, ai laboratori creativi e alle ore di doposcuola.

Sono state tantissime anche le visite familiar, per entrare maggiormente in contatto con l’ambito familiare dei bambini che frequentano il centro. Si devono inoltre fare i conti con il sovrappopolamento della città dovuto ai popoli indigeni che si riversano sulle strade di Asunción a causa dell’espropriazione delle terre manovrata dal govern, per destinarle alle coltivazioni intensive e per il disboscamento.
Si elencano gli obiettivi del progetto Hijos del Sol
Obiettivi: Alimentazione - garantire il servizio mensa continuativo a merenda e a cena; Riduzione casi di malnutrizione, denutrizione (in particolare di casi di anemia e avitaminosi); Educare alle corrette pratiche alimentari. Rafforzare gli interventi inerenti l’igiene e le deparassitazioni cutanee, l’assistenza medica di base e le attività di consultorio - Miglioramento dello stato di salute del bambino; Reperibilità continuativa di farmaci. Assistenza psicosociale - Miglioramento delle life-skills quali competenze socio-relazionali che permettono di affrontare meglio la vita, rapportandosi con fiducia verso se stessi e verso gli altri; Fornire una corretta informazione su temi quali la salute, la droga e le sue conseguenze, la gravidanza precoce etc. per prevenire situazioni a rischio; Educazione ai valori della vita.
Beneficiari Diretti: Circa 440 utenze

L’anno 2016 è iniziato, offrendo ai bambini che frequentano il merendero “Hijos del Sol”, i festeggiamenti del 6 gennaio, giorno dei Re Magi. Anche in questa attività non è mancato l’aiuto e la costante collaborazione di FUNIMA International Onlus, abbiamo avuto la grazia, come nell’anno precedente, di collaborare con un gruppo di persone generose che hanno donato giocattoli, caramelle e regali per tutti i presenti nel giorno dei Re Magi e colgo l’occasione per ringraziarli di cuore.
Per l’intrattenimento si è resa disponibile la band The Kilks ch eha suonato live, portanto maggiore allegria ai bambini. Il gruppo è formato da César González, Guillermo Cristaldo, Cristhian Meza y Édgar Chamorro. Hanno suonato per due ore animando il pomeriggio e si sono aggiunti anche molti passanti davanti al merendero per ascoltare la band.
Tutti i partecipanti hanno trascorso una serata piacevole ed intensa e durante l’evento abbiamo distrubuito tutti i regalini ai bambini. Per noi è stata una vera grande soddisfazione avere avuto l’opportunità di offrire questi donni nel giorno dei Re Magi, perché abbiamo così potuto realizzare, con soddisfazione, uno dei nostri obiettivi. Grazie alla collaborazione e agli aiuti di tutte le persone di cuore che hanno portato allegria accompagnandoci nella preparazione di questa giornata.

Con questo inizio bellissimo eravamo felici, sapendo che ci aspettava un anno davanti da poter condividere con i bambini. Come attività formativa abbiamo inaugurato l’anno con un corso di informatica, tenuto da Gustavo Antonio Troche e Antonella Elva Maria Figueredo, che hanno impartito ai bambini le conoscenze di base per l’utilizzo del computer.

L’assistenza ai bambini, ai giovani e agli adulti non è diminuita nel merendero Hijos del Sol durante il corso del 2016, per loro rappresenta essere più di una casa, perché in esso incontrano e ricevono amore, dolcezza, comprensione, ascolto, consolazione e aiuti da quelli che chiamano “Tìos”, zii.
Abbiamo beneficiato quest’anno anche del contributo di alcune persone che hanno aderito al progetto, avvicinandosi a noi, e donandoci abbigliamento usato per chi frequenta il merendero, infatti abbiamo distribuito più volte nel corso dell’anno vestiario usato in buono stato e nuovo.

Ogni giorno di più il nostro servizio si fa sempre più forte verso i più bisognosi della nostra società, abbiamo anche fatto lo sforzo di arrivare a quelle famiglie che ci chiedono aiuto, come è stato nel caso della famiglia di Amalia Alderte. I suoi bambini erano soliti partecipare alle attività del merendero insieme a suo marito.

ASSISTENZA FAMILIARE
23 maggio - Richiesta di aiuto da parte di Amalia Alderte, che invita Omar ed Hilda a sostenere la sua famiglia, specialmente per alleviare i problemi respiratori del figlio più piccolo. Amalia vive ad Aregua, e Omar ed Hilda le hanno fatto recapitare alimenti (due sacchi con latte, pane, zucchero, yerba mate, cipolla, riso, pasta, olio, farina e altri beni di prima necessità). Le borse sono state recapitate il 25 di maggio tramite Héctor Romero, un ragazzo di Aregua che viene a lavorare in strada e che spesso lavora nei pressi del merendero. Vi presento in queste foto la famiglia di Amalia. C’è il suo compagno, Edelio Andrés Avalos Martinez, con la sua figlia minore. Purtroppo lui è stato brutalmente assassinato il 10 aprile di fronte casa sua per mano di un ragazzo sotto effetto di stupefacenti ed ha lasciato indifesi ben 7 figli. Anche per questo motivo Amalia ha smesso di lavorare in strada per non lasciare soli i figli, ma così non può provvedere al sostentamento della famiglia.

Un altro tipo di assistenza al di fuori del merendero è avvenuta quando il piccolo Sergio Demian ha accusato una frattura ad un piede, ed è stato ingessato per una pronta guarigione.

Abbiamo anche assistito la nonna Blanca Méreles; anche lei aveva avuto un incidente al piede, per una slogatura alla caviglia avuta nella vía férrea. Per le medicazioni l’abbiamo accompagnata in auto due o tre volte al mese. La signora Blanca vive in un luogo chiamato Vía Férrea, una vecchia strada dove precedentemente transitava il treno ed è oggi occupata da famiglie umili ed indigenti. Lo spazio tra le case è molto stretto, non potevamo avvicinarci a casa sua direttamente con l’auto, dunque veniva aiutata dai suoi figli e dai suoi nipotini per spostarsi verso il veicolo come si può osservare in foto.
In altre giornate abbiamo fatto la visita familiare ad J. Augusto Zaldívar, a circa 20 km dalla capitale, a casa della signora Isidra Martínez, per farle arrivare dei generi alimentari e approfittando di conoscere la realtà in cui vive. È a noi nota la precarietà in cui vive queste famiglia, ha una piccola casa che le dà riparo e per lo meno un luogo dove dormire, insieme ai suoi figli. Con loro deve percorrere a piedi quasi 5 km per andare sul persorso asfaltato dove si ferma il bus che li porta in via Eusebio Ayala y Choferes del Chaco, dove sviluppano la loro piccola attiità per il loro sostentamento nei pressi del nostro centro. Nei giorni di calore intenso e di freddo rigido, si recano al centro Hijos del Sol, per ricevere un pasto caldo o una merenda prima di rientrare a casa.
I nativi indigeni stanno lasciando i loro habitat, per reclamare al governo che la smetta di privarli del loro diritto di vivere nelle proprie terre. Il governo sta espropriando loro tutte le terre per le coltivazioni di soia e per la deforestazione. Loro sono obbligati a lasciare le località in cui vivono, emirgrando verso i centri urbani. Per cercare di attenuare un po’ questo abbandono e questo loro permenere per la strada in pieno inverno ci siamo avvicinati a loro portandogli pasti caldi, vestiti che hanno accolto con molto piacere ed ci hanno ringraziati infinitamente.

A fine anno, il 29 dicembre 2016, abbiamo fatto una visita in casa di Amalia Alderete, la vedova con sette bambini, per conoscere la sua realtà e per poter condividere con lei e con i suoi figli dei momenti insieme. Le abbiamo anche portato degli alimenti.

MIGLIORIE STRUTTURALI
RIFACIMENTO DEL TETTO
Abbiamo apportato migliorie al tetto di un settore del merendero, la parte in fondo al salone in cui era necessaria una protezione dall’intenso calore delle giornate estive. Abbiamo messo del legno compensato come soffitto. Abbiamo inoltre installato dei ventilatori.

PITTURA DEL MERENDERO
Abbiamo ritinteggiato le pareti del merendero di color verde. Le pareti erano molto umide ed erano rimaste per diverso tempo senza manutenzione.

FESTEGGIAMENTI DELLA GIORNATA DEL BAMBINO – 15 AGOSTO
La giornata del bambino per noi è molto speciale perché coincide con il giorno dell’anniversario dell’apertura del nostro centro. Lo abbiamo festeggiato con tutti i giovani ed i bambini in una grande festa, con la presenza di un gruppo di giovani in abiti da pagliaccio, che si chiama “Cajita de esperanza” (Scatolina della speranza). Fa parte di questo gruppo un’educatrice volontaria di Hijos del Sol, Alba Lucero Cristaldo.
Non sono mancati gli aiuti e la collaborazione da parte di persone di buon cuore che ci hanno permesso insieme agli altri, di trasmettere allegria, felicità a tutti coloro che si affidano a noi, settimana dopo settimana al merendero Hijos del Sol. Al merendero diamo assistenza nei giorni lunedì, mercoledì, venerdì e sabato e mediamente arrivano 40 utenze tra giovani e bambini. La foto a seguire dà un’idea di come si svologono i nostri pomeriggi al merendero dove offriamo una ricca merenda/cena.
La presenza dei neonati è sempre crescente, ed è motivo di allegria per il nostro merendero, è come se il cielo volesse benedirci con la loro presenza, sappiamo che i bambini appartengono al cielo, ricordiamo le parole del maestro Gesù quando dice “Lasciate che i bambini vengano a me, perché di questi è il regno dei cieli”.

Questa benezione divina è andata in crescendo per il bene dei bambini del nostro merendero, grazie all’intermediazione della Signora Victoria Fleitas che attraverso un amico, il signor Jorge che lavora presso il Ministero della Salute, attraverso nostra esplicita richiesta in cui abbiamo sollecitato aiuti e collaborazione con donazioni di medicinali, abbiamo beneficiato una buona quantità di queste medicine. Allo stesso modo abbiamo ricevuto un sostentamento da parte della Chiesa Valdese attraverso FUNIMA International Onlus per l’acquisto dei medicamenti che usiamo quotidianamente con i bambini che hanno difficoltà respiratorie, escoriazioni alla pelle, dolori ai denti, urti etc. Grazie alla Chiesa valadese non acquistiamo solamente medicinali ma anche alimenti, e tutto il necessario per manterene pulito il nostro centro.

Somministriamo medicinali e facciamo medicazioni in forma gratuita. Al margine abbiamo sviluppato un’assistenza infemieristica per realizzare un primo soccorso di base per i frequentissimi casi di escoriazioni della pelle, ferite alla testa, ai piedi... etc.

Il seguente caso è quello di una ferita grave causata da una moto in transito. La ferita è Mirza Martinez, le è stata dicata l’attenzione medica corrispondende al centro di salute locale ma l’infezione ha preso piede. È venuta a chiederci aiuto la madre Felicita Martinez. La ferita con l’esposizione all’aria aperta si è infettata dunque ci siamo preoccupati di fare la medicazione idonea. La famiglia non ha sufficienti risorse economiche per comprare i rimedi idonei dunque abbiamo rifornito la madre con le medicine giuste. Osserviamo in foto la mamma con i rimedi necessari, dopo pochi giorni ci ha poi inviato le foto per mostrare la guarigione, la ferita che si è seccatta e che si è chiusa.

ACQUISTO BENI
Il giorno 22 aprile 2016, l’Associazione Culturale Del Cielo a la Tierra ha ricevuto un frigorifero marca Midas, con freezer incluso, che è un elemento molto importante per il nostro merendero Hijos del Sol così che è possibile conservare gli alimenti. I nostri sinceri ringraziamenti a FUNIMA International Onlus e tutte le persone di buon cuore che hanno reso possibile l’acquisto di questo elettrodomestico attraverso libere donazioni.
Ci permetterà di migliorare il servizio e portare a termine i nostri obiettivi associativi.

ATTREZZATURA ODONTOIATRICA
Abbiamo acquiasito la strumentazione odontoiatrica, di cui tanto avevamo bisogno per offrire il servizio di odontoiatria ai bambini i “en situación de calle”, i cui denti hanno un’elevata urgenza di ricevere cure e terapie mediche adeguate.

In un primo momento abbiamo potuto acquistare:
Il Compressore medicale Denimed
Una unità dentale su cui vengono montati i vari strumenti odontoiatrici (abbiamo le tre punte)

In un secondo momento abbiamo potuto acquistare questo:
Il riunito odontoiatrico di marca gnatus modello standard, rivestito di color azzurro composto da poltrona elettrica con schienale; lampada persus; una unità dentale rotante; una feretra modello card con tre punte, la turbina, i manipoli, la siringa aria/acqua; sputacchiera e portabicchiere, uno sgabello color celeste.
In foto possiamo osservare i tecnici durante il montaggio del riunito, e nella seconda foto il lavoro completato e pronto per il funzionamento, per dare inizio alle attività.
I medici a cui ci siamo ricolti per richiedere la loro collaborazione professionale ci hanno suggerito di chiedere al Ministero della Salute un’abilitazione idonea attraverso una richiesta ufficiale che abbiamo presentato attraverso la Dottoressa Ana Compusano, Dentista che ha sottoscritto, congiuntamente alla nostra associazione, la richiesta. La lettera è all’attenzione del Dott. Walter Mendienta, Direttore del reparto di Salute orale della XVIII Regione del Ministero della Salute e l’altra della Dottoressa Conception Chamorro, direttore del reparto dentistico del Ministero della Salute.

SEDIE NUOVE PER LA MENSA
Grazie a delle donazioni ricevute tramite FUNIMA International Onlus abbiamo acquistato il15 dicembre le seggiole nuove per i bambini, destinate alla

DATI SULL’ASSISTENZA
Nel quadro seguente, possiamo apprezzare i dati circa l’assistenza che abbiamo dato mensilmente, i dati suddivisono i maschi dalle femmine. Da questi dati si deducono il numero di porzioni di pasti e/o merende servite nel corso di ciascun mese quindi a in tutto l’anno.

Nel totale possiamo leggere che ammontano a 5.272 i pasti serviti nel corso de 2016, senza tener conto delle porzioni che in paraguay chiamiamo “HAY VIRO” (il bis distribuito ai bambini), quando i commensali sollecitano una seconda porzione. Possiamo stimare che il bis viene chiesto da un 30% dei commensali ciò significa che possiamo stimare una quantità extra di 1.569 pasti in più. Per arrivare ad un totale generale di 6.864 pasti serviti.

Nella foto accanto, una ciopia del registro, in cui registriamo le utenze che giornalmente entrano al merendero .

Per concludere il breve excursus su questo 2016 non abbiamo potuto non organizzare la festa del natale in cui i bambini si aspettano un regalino. La festa l’abbiamo organizzata in collaborazione con la signora,. Victoria Fleitas, la. Lourdes ed il signor. Richard Steward, che si sono occupati di raccogliere giocattoli da donare.
Tutti i bambini erano felici, sorridenti e lieti di condividere questo giorno con noi. In basso la foto della cena di Natale e della lunga tavolata preparata.

Abbiamo ricevuto in donazione oltre 100 sacchetti con sorprese, dolciumi, pan dulce, biscotti, bibite, caramelle che abbiamo usato per i festeggiamenti. Alla fine della festa, in cui hanno mangiato una generosa porzione di pollo,i giovani e gli adulti hanno ritirato il pasto ed il regalo anche per i figli che non erano presenti.

Con questo evento in cui abbiamo ricordato la nascita del figlio di Dio abbiamo coronato le attività 2016.Non possiamo che ringraziare FUNIMA INTERTANIONAL ONLUS, e tutte le persone che contribuiscono al progetto, che condividono con noi i momenti al merendero, che servono i bambini.
Stare con noi è per loro motivo di spensieratezza, apprendimento, gioco... perché nei loro compiti giornalieri sono invece dei veri uomini e donne nonostante la loro tenera età.
Vogliamo ringraziare anche
Giorgio Bongiovanni, che ci permette di portare avanti questa impresa che è il progetto del merendero HIJOS DEL SOL, per la fiducia che ripone in noi, visto che si tratta di un progetto scaturito ed ispiratosi alla sua missione al livello mondiale. Cerchiamo di applicare ciò che ci ha lasciato in ereditù in maestro Gesù “Ama il prossimo tuo come te stesso” e “.Qualunque cosa avete fatto ai più piccoli, lo avete fatto a me”.
Il nostro obiettivo per il nuovo anno è di rafforzare il dipartimento di odontoriatrica e di igiene e deparassitazioni cutanee per migliorare l’assistenza medica.

Fraternamente
Asunción -Paraguay

CARLOS OMAR CRISTALDO HILDA H. NOGUERA DE CRISTALDO
Presidente. Asoc.Cultural del Cielo a la Tierra
Coordinatrice Generale Merendero Hijos del Sol

Alla madrina del nostro merendero Hijos del Sol, la Asociación FUNIMA INTERNATIONAL ONLUS, insieme a tutti gli amici italiani va il nostro reale e sincero ringraziamento per il sostegno costante in tutti gli aspetti necessari per mantenere attivo il merendero Hijos del Sol. Di nuovo grazie, molte grazie, anome di tutti i bambini ed i giovani, ed anche da parte degli adulti che aspettano ogni giorno con trepidaione l’apertura dei nostri locali. Ci auguriamo di essere ancora più di impatto nel nuovo anno appena iniziato e fare ulteriori passi verso i nostri principali obiettivi.

HILDA Y OMAR CRISTALDO
Asunción- Paraguay

assistenza16

fShare
2

Iniziative solidali

banner salvadanaiobanner yogah

 

banner cdatrasbanner granvia2

Cosa facciamo noi

banner pozzibanner educazionebanner assistenza

 

banner mensebanner attivita

 

 

 E altro ancora... freccia arancio

Cosa puoi fare tu?

banner sostienici4banner comunica4banner viaggi

banner azienda

Dona on-line

dona ora

Diventa AMICOdiFunima

diventa amico

Social network

facebookyoutubetwitter 2

pinterest

Iscriviti alla nostra Newsletter

Libro fotografico Gran Via

 banner granviasmall

Acquista il CD Musicale

 banner-cdatras

Il Coordinamento

 banner cipsi

donaoraAss. FUNIMA International Onlus Via Molino I, 1824 cap 63811 Sant' Elpidio a Mare (FM)
Tel +39.346/7567255 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Codice Fiscale: 90038990447

CONTO CORRENTE BANCARIO BANCA POPOLARE ETICA
IBAN: IT 15 Q 05018 02600 000000122072
BIC: CCRTIT2T84A

by Sydonia Production | Mappa del sito | Privacy