Questo sito utilizza cookie per migliorare la navigazione degli utenti e per le statistiche del sito. Per dettagli e per la gestione dei cookie in base al GDPR 2016/679, consulta la nostra cookie e privacy policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

dona ora funima international

News da Funima

agua del cielo conclusa


Si sono conclusi i lavori della costruzione della struttura di raccolta di acqua piovana, nella cui ultima fase si è provveduto a tamponarla con mattoni pieni per creare un salone che sarà adibito per le visite dei medici ai pazienti di El Pelicano e delle comunità limitrofe.

L’obiettivo principale del progetto riguarda il miglioramento delle condizioni di vita e di salute con la conseguente riduzione dell’indice di malnutrizione, attraverso la fornitura di acqua potabile in quantità adeguata alle necessità della popolazione.
La struttura permetterà il reperimento di acqua piovana che garantirà un adeguato consumo idrico quotidiano e l’igiene personale e dell’ambiente in cui vivono.
La comunità di El Pelicano è formata da 25 famiglie di etnia wichi (circa 150 persone).

Il progetto si sta realizzando grazie al contributo della Fondazione Vittorio Arrigoni - Vik Utopia Onlus insieme all'impegno di tutti i sostenitori, volontari, amici di FUNIMA International e alla Fundacion Los Niños de San Juan.

Stanno inoltre partecipando :
Susana Avila - Coordinatrice della rete di Santa Victoria Este - Ministerio de la Primera Infancia, Salta
Maria Belen Chalup - Coordinatrice locale del centro di prima infanzia - Ministerio de la Primera Infancia, Salta
Florencia Luñis Zavaleta - Direttrice della regolarizzazione delle terre con conflitti di comunità -Ministerio de Asuntos Indígenas, Salta
Cariche Horacio Ruiz - Tecnico del centro di riferimento - Ministero de Desarollo Social, Salta
Carlos Fallo - Coordinatore di riferimento – Minsitero de Desarollo Social, Salta

Video: AguaDelCielo


pelicano1 1000
pelicano2 1000

parco del sole


Con questo mappamondo realizzato dai nostri bambini si conclude il mese di febbraio... un messaggio spontaneo e genuino che sfila tra i coloratissimi carri di Carnevale, per dire ancora una volta, che noi ci siamo e ci saremo sempre, nel nostro piccolo, per fare la differenza! Riportiamo di seguito il resoconto delle attività del Centro Parco del Sole a Palermo. Febbraio 2020.

Cineforum
Periodicamente i bambini ragazzi del Centro Parco del Sole assistono a proiezioni di film o cartoni animati scelti per il loro valore didattico, artistico e umano, o riguardanti temi di attualità.

Grazie alla disponibilità Libreria Paoline, hanno assistito alla proiezione di "Giovanni e Paolo e il mistero dei pupi", un cartone animato dedicato ai giudici Giovanni Falcone e Borsellino. Un racconto di avventura che affronta il tema della mafia senza trascurare effetti umoristici ma anche approfondimenti sui temi dell'omertà e del bullismo, la solidarietà e l'unione del gruppo. Al termine della proiezione Pippi, referente dell’Associazione di promozione sociale Libera, presieduta da Don Luigi Ciotti, ha commentato insieme ai bambini il cartone animato sottolineando ii valori della libertà, della legalità, dell'amicizia e dell'unione di gruppo finalizzata al bene.

Dopo ogni proiezione, ai bambini viene chiesto di esporre ciò che hanno visto, il messaggio che ne hanno colto. Ciò aiuta a stimolare una modalità di “visione critica” per evitare che si abituino al ruolo di spettatori passivi. In più, favorisce lo spirito di osservazione e ascolto, potenziando la capacità di riflessione e ampliamento del lessico. L’attività di cineforum consente di analizzare eventi, comportamenti e stati d’animo per acquisire senso di responsabilità attraverso l’immedesimazione nei personaggi.

web collage cineforum 02 20 1000

 

Percussionando con Ismaila Mbaye

Ismaila Mbaye, maestro di percussioni, è considerato uno dei maggiori percussionisti africani presenti nel panorama europeo. Fondatore dei Tribal Percussion, suona anche con altre formazioni quali “I Tamburi di Gorée” , “Yampapaya”, “Med Free Orkestra”, Tam Tam Morola, Africa Penc, KiDIDA, “Kilimangiaro Band” con cui ha partecipato per 9 anni al programma su RAI3 “Alle falde del Kilimangiaro”.
Ha preso parte come musicista a numerosi programmi televisivi, tra cui il Maurizio Costanzo Show,da il sabato sera di Fiorello un poeta per amico a su ra1. Eccolo al Centro Parco del Sole con i nostri ragazzi, nel ritmico e travolgente laboratorio musicale “Percussionando”.

web collage percussioni 02 20 1000

 

Preparativi di carnevale

I bimbi di Parco del Sole sono stati invitati alla divertente e gioiosa sfilata lungo le strade del Cassaro Alto con i bambini di tante realtà del territorio.
Una manifestazione sociale promossa dal Progetto Albergheria e Capo Insieme e dal Progetto Policoro Officina Territoriale Itinerario Arabo Normanno.
Un’ occasione non solo per i bambini per divertirsi, ma per coinvolgere le mamme che hanno collaborato con le educatrici nella preparazione dei costumi e di gustosissimi dolciumi colorati.

Mostriamo alcune immagini che colgono i momenti dei preparativi e del corteo in maschera:

web collage carnvale2 02 20 1000

 

Visite al Museo

Attraverso la conoscenza e la frequentazione dei musei, si possono porre le basi per un’educazione consapevole al patrimonio culturale. Una visita tra l’arte della chiesa di Santa Caterina d’Alessandria, al cui interno si trova la dolceria, dove vengono riprodotti i dolci di svariati monasteri di Palermo secondo le antiche ricette delle suore.

La chiesa fa parte dello splendido complesso architettonico che si affaccia su piazza Bellini e su piazza Pretoria. Più volte ristrutturata e abbellita con opere dei migliori artisti del tempo. E’ Il luogo più visitato durante l'ultima edizione de "Le Vie dei Tesori", uno tra i più grandi Festival italiani dedicati alla valorizzazione del patrimonio culturale, monumentale e artistico delle città di Palermo e della Sicilia.

 

web collage museo 02 20 1000

 

Uscite a Teatro

Vedere i diversi “mondi” rappresentati a teatro permette ai bambini di venire a contatto con diverse realtà. Come per l’intraprendente storia a lieto fine de “La Sirenetta”, uno spettacolo internamente ispirato all’omonima fiaba amata dai piccini e non. Un pomeriggio al Teatro Savio, in cui il palco si trasforma magicamente in un mare di colori, interpretazioni e musiche che incantano gli spettatori.

Ad ogni uscita, i bambini vengono “preparati” raccontando loro i luoghi che visiteranno. Le uscite rappresentano, anche sul piano della socializzazione, un’opportunità di saper cogliere momenti di grande importanza per un positivo sviluppo delle dinamiche socio-affettive. Si configurano come esperienze di apprendimento e di crescita della personalità. Importante è incentivare la curiosità e la naturale spinta a conoscere.

web collage teatro 02 20 1000

Raul Blasquez


Un grande uomo è venuto a mancare oggi, Raul Blasquez, tra i fondatori di Funima, argentino, originario di Cordoba, con il quale abbiamo iniziato questa avventura nel 2005, quando insieme a due miei amici, Matias e Beatrice, facemmo visita ai centri che lui insieme i suoi collaboratori gestivano nelle Ande, per offrire assistenza ai bambini e famiglie originarie di quei luoghi.
Per ricordare la nostra amicizia e qualcosa di più grande che ci legava dedico questo scritto:

Caro Raul, sono Giovanni, mi chiamavi nipote e ti sentivo come uno zio quando mi chiamavi “sobrino mío”, per la prima volta nel 2005 a Chancanì quando venni a casa tua.

La tua energia e il tuo temperamento, ti sentivo dello stesso sangue. La tua forza e il tuo amore mi affascinavano.
Ero ancora molto giovane allora, quando il fuoco della giustizia e dell’intolleranza per le diseguaglianze mi spinsero a viaggiare verso le tue terre dove combattevi per salvare le vite dei bambini. Dove iniziai ad aiutarti creando in Italia, insieme alla mia famiglia, un’organizzazione a supporto del grande lavoro che stavi svolgendo insieme ai tuoi collaboratori.

Ti ringrazio per aver contribuito con il tuo esempio all’uomo che sono oggi. Ti chiedo perdono se non ho ricambiato il tuo affetto come avrei dovuto, se non sono riuscito a starti vicino e ad accompagnarti nella tua ultima battaglia, nelle sofferenze che ti hanno portato nella luce dove sei ora.

Sto continuando il nostro progetto Raul, non l’ho mai abbandonato, sono rimasto tenace come lo eri tu e nonostante gli abbandoni e le delusioni che abbiamo ricevuto, oggi continuo su quella strada più forte di prima.
Non mi abbandonare, perdonami se ho avuto dei limiti, resta con me, accompagnami nella missione che hai iniziato e che sto proseguendo!
Ti prometto che sarai sempre al nostro fianco rivivendo attraverso le nostre azioni! Oggi sei vivo più che mai e ti celebreremo ogni giorno!

Sono rimasto vicino ai bambini e alle famiglie della tua terra come fossero le mie, e lo farò finché insieme non festeggeremo la gloria di Dio per la vittoria della vita sulla morte con il ritorno di suo figlio il Cristo.

rete idrica Magdalena


FUNIMA International in collaborazione con INTA, Istituto Nazionale di Tecnologia Agricola, ha provveduto questo mese di febbraio all’acquisto del materiale necessario per avviare la costruzione di una rete di approvvigionamento idrico.

Il mese scorso erano state distribuite attrezzi da lavoro al fine di dare l’opportunità alle famiglie di apportare migliorie alle proprie case e ai terreni che coltivano, e compartecipare alla costruzione della suddetta rete:
http://www.funimainternational.org/news/da-funima/1538-argentina-acquisto-e-consegna-attrezzi-da-lavoro-per-la-comunita-la-magdalena-santa-victoria-este.html

Attualmente la comunità si approvvigiona in un pozzo situato a 2km e le famiglie sono costrette a percorrere molte volte al giorno lo stesso tratto per raccogliere acqua.

La Magdalena è una piccola comunità di 100 persone situata a 20 km dalla città di Santa Victoria Este, località di tripla frontiera all'interno della Foresta del Chaco, tra Bolivia e Paraguay.
Il contesto ambientale è complesso in quanto siccità, le alte temperature e un difficile accesso all’acqua potabile sono alcune delle maggiori problematiche. Le stagioni secche si alternano a quella delle piogge, che nel periodo estivo sono molto intense e causano ogni anno l’esondazione del grande fiume Pilcomayo, creando disastri e costringendo all'evacuazione migliaia di persone.

FUNIMA International è entrata in contatto con questa realtà durante il viaggio di Trip to Argentina ad ottobre/novembre 2019.

giovaMagdalena1

gli scritti del presidente

Seguici su Facebook

funima libro granvia

funima diventa amico di funima